Ondata di caldo di grande livello.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 31 Luglio al 6 Agosto 2017

L’estate di questo 2017, continua ad essere all’insegna del caldo torrido. Ben quattro sono state le ondate nord-Africane, ed ora siamo all’inizio della quinta, quella che appare, sotto molti aspetti, una delle più roventi in assoluto, con valori ad 850 hpa, che potranno toccare i 27 / 28°c specie lungo la dorsale appenninica centrale. E tutto questo, in contesto, come già citato più volte, di una drammatica siccità. Tra l’altro, non sembra che duri poco, anzi.

La giornata di Lunedì, se vogliamo, sarà all’insegna appunto del grande caldo in crescendo, con valori su tutta la fascia peninsulare tra i 20°c ed i 24°c sempre alla quota prossima dei 1500 m in atmosfera libera. Cielo sgombro dalle nubi quasi ovunque, a parte di alcuni addensamenti sui settori dell’Alto Adige e probabilmente del Triveneto con qualche acquazzone. Qualche cumulo anche lungo l’appennino, ma nulla di che. Venti generalmente sud-occidentali.

Martedì, 1 Agosto, geopotenziali in aumento, tutta l’Italia sarà sotto i 20°c ad 850 hpa, come minimo con punte di 24°c in alcune vallate alpine. Ciò vuol dire temperature massime oltre i 35°c su molte località poste a bassa quota. Sull’appennino centrale, i valori potranno toccare i 25°c ad 850 hpa, per cui i 40°c di massima, nelle aree poste a quote basse , specie nelle conche saranno possibili. Cielo poco nuvoloso ovunque, a parte il nord-ovest. Clima più secco lungo la penisola, più a carattere umido in val Padana.

Mercoledì, geopotenziali elevatissimi (DAM 596 / 600), per cui cielo sereno come il giorno prima, a parte qualche veloce fenomeno sulle alpi, nel corso del pomeriggio. Farà molto caldo : dai 22°c a circa 26 / 27°c lungo l’appennino centrale. Insomma su molte zone della penisola si oltrepasseranno i 40°c e pertanto soprattutto nelle conche e valli del centro. Venti in genere meridionali.

Giovedì, niente di nuovo se non che le condizioni rimarranno come il giorno precedente, sole e caldo praticamente ovunque. Probabilmente tra l’Abruzzo ed il Lazio, si toccheranno i 28°c ad 850 hpa.

Venerdì, idem come sopra, molte località poste al di sotto dei 500 m, soprattutto lungo l’appennino centrale, parte del sud, Sardegna e Sicilia, supereranno anche agilmente i 40°c.

Sabato al momento non sembrano esserci dei cambiamenti, pertanto le condizioni rimarranno pressochè stazionarie come i giorni precedenti, Domenica, seppur le temperature non subiranno delle variazioni di rilievo, potranno avere degli spazi dei rovesci a carattere temporalesco lungo l’arco alpino, su qualche settore dell’appennino centrale e probabilmente anche tra la Puglia meridionale e la Calabria.

Insomma ci apprestiamo a vivere una settimana ed anche oltre se vogliamo, con clima davvero torrido che probabilmente avrà dell’eccezionale non solo come valori massimi, ma anche come durata. Prestare molta attenzione alle persone anziane.

In Abruzzo.

C’è poco da dire: tutto l’Abruzzo sarà sotto un sole rovente con valori ad 850 hpa per più giorni tra 25 e 27°c se non un po' di più. Saranno possibili valori oltre i 40°c di massima su molte località al di sotto dei 500 m, mentre città come L’Aquila ed Avezzano poste tra i 650 ed i 750m, le sfioreranno, pensate. Forse qualche debole accenno temporalesco nel pomeriggio di Domenica, sui settori interni.