Ferragosto con qualche fenomeno sulle alpi, altrove è ancora estate. Probabile cambiamento nel week end.

Published in News Meteo

Siamo arrivati a ferragosto anche quest’anno. E ci arriviamo lasciandoci dietro delle giornate roventi, di un estate caldissima un po' ovunque. La siccità continua a farsi sentire sempre di più su molte regioni ed il problema sta assumendo delle proporzioni drammatiche in agricoltura. Il patrimonio boschivo, per colpa di alcune teste calde, ha avuto una mazzata tremenda tra il centro ed il sud, isole comprese per via degli incendi. Ed ancora, molti avranno notato e continuo a parlare della fascia peninsulare, i colori arancioni delle quercete, proprio perché il fabbisogno di acqua si fa sentire. Sulle alpi, invece oltre a delle precipitazioni, è caduta anche la neve oltre i 2000 m circa; mentre fenomeni violenti si sono avuti nel Triveneto.

Un clima pazzo? Direi un clima che continua a cambiare.

Ora, chiusa questa breve parentesi, vediamo cosa ci attende in questa settimana, quella di ferragosto appunto lungo lo stivale. Intanto, le condizioni meteo andranno migliorando mentre scrivo, anche sulle località del medio e basso versante adriatico e sul resto del meridione. La settimana inizierà con tempo stabile e bello ovunque, a parte dei fenomeni temporaleschi lungo l’arco alpino. Quindi ferragosto con cielo sgombro dalle nubi dalla val Padana in giù se vogliamo e con il termometro in salita ( 20°c ad 850 hpa). Seguiranno poi tra Mercoledì e Venerdi, condizioni di tempo stabile e soleggiato al centro sud, qualche nube sul centro nord , fenomeni lungo le zone alpine. Il week end invece potrà apportare dei fenomeni specie sul Triveneto e le regioni adriatiche almeno fino all’altezza del Molise, Gargano.

Lunedì, 14 Agosto, vigilia di ferragosto, le condizioni saranno buone su tutta la penisola, come detto poc’anzi. Solo sulle alpi qualche manifestazione temporalesca potrà esserci, specie sui settori centro-occidentali. Altrove cielo pressochè sgombro dalle nubi. Temperature in aumento un po' dappertutto, con i valori più alti ad 850 hpa proprio sulle alpi e sull’appennino centrale ( tra 17 e 18°c ).

Martedì, giorno di ferragosto, bel tempo ovunque. Solo sulla Valle d’Aosta potrà esserci qualche debole fenomeno ma nulla più. Temperature in aumento con valori oltre i 20°c ad 850 hpa sulle alpi ed appennino centrale, ma mediamente tutta la penisola sarà con valori oltre i 17 / 18°c alla quota di circa 1500 m in libera atmosfera. Quindi una bella giornata per escursioni, al mare e quanto altro.

Mercoledì, non cambierà granchè, tempo soleggiato su gran parte d’Italia peninsulare a parte qualche innocuo addensamento sparso. Tuttavia lungo l’arco alpino non mancheranno dei fenomeni temporaleschi nel pomeriggio. Temperature in aumento tra il centro ed il sud di un paio di gradi rispetto al giorno prima, venti in prevalenza da ovest-sud-ovest. Giovedì, nulla di rilevante, se non una certa nuvolosità che potrà essere presente tra le regioni settentrionali e quelle centrali, come qualche fenomeno a carattere sparso sulle alpi. Venti da ovest-sud-ovest, temperature pressochè stazionarie con valori tra i 18 ed i 22°c sulla penisola Italiana, quindi caldo, anche se non come nei giorni passati. Venerdì, non cambierà granchè, infatti il cielo si manterrà poco nuvoloso un po' ovunque, a parte degli addensamenti lungo l’arco alpino con qualche veloce precipitazione. Altrove nubi alte e stratificate, più sereno sulle regioni meridionali. Venti occidentali, temperature in lieve aumento al centro.

Nel week end, le cose potranno cambiare. Sabato, da nord est, entreranno delle correnti per il ritiro dell’alta pressione sul Triveneto con oltre ad un calo termico, anche dei fenomeni temporaleschi a carattere moderato. I fenomeni si estenderanno anche su parte dell’Emilia Romagna , Marche e in modo minore sull’Abruzzo. Al sud e la Sardegna, ancora bel tempo e clima caldo.

Domenica, la goccia fresca nord-atlantica, avrà raggiunto per bene le zone del centro e parte di quelle del sud, con la possibilità di fenomeni temporaleschi tra le Marche e fin sulla Calabria. Migliore la situazione al nord. Venti moderati con dei rinforzi su buona parte della fascia peninsulare, temperature in sensibile calo sul nord ed il centro specie lungo i versanti adriatici( 14°c ad 850 hpa, mentre altrove avremo tra 16 e 18°c.

In Abruzzo.

Dopo la rinfrescata che ha portato purtroppo ( ed è il caso di dirlo) poche precipitazione, più che altro sui versanti orientali, torneremo di nuovo a condizioni di tempo stabile, soleggiato e caldo, già da Lunedì, passando per ferragosto fino a Venerdì, ove potremmo avere dei valori ad 850hpa in quest’ultimo giorno citato sui 24°c. Poi, sembra che cambieremo registro, con l’arrivo di una nuova goccia fresca nord-atlantica, che riporterà le temperature in discesa con dei fenomeni specialmente Domenica e venti da nord-est.

Tanti auguri per un Buon Ferragosto a Tutti Voi!