Ancora caldo e qualche disturbo a carattere sparso, probabilmente nel week end si cambierà finalmente registro.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo per la settimana dal 28 Agosto al 3 Settembre.

E’ inutile dirlo, che le alte temperature continuano a tenere banco specie sulla fascia peninsulare e con essa siccità ed incendi che sembrano non avere fine. E’ davvero lunga la lista delle zone purtroppo sotto roghi, che oltre a causare un danno drammatico alla flora, lo è stato anche per gli animali selvatici e non solo, come ad esempio cavalli, mucche e pecore che sono morti bruciati.

Un bollettino da guerra, cui ci potrebbe servire un volume per dire tante e troppe cose…

Il meteo, comunque forse, ci farà iniziare a vedere la luce in fondo al tunnel. Intanto un rapido passaggio darà luogo a dei fenomeni al primo mattino sulle regioni adriatiche, nella mattinata di Martedì. Le condizioni torneranno abbastanza subito buone, a parte lungo l’arco alpino, ove qualche temporale sparso farà capolino entro Venerdì. Ed è proprio da Venerdì, come sembra la momento, che le condizioni meteo sul nord, al centro e su parte del sud inizialmente, potrà manifestarsi un guasto più cospiquo ad opera di una goccia fresca atlantica, che appare foriera di precipitazioni, soprattutto sui versanti occidentali. Ma vediamo come si svolgerà la settimana.

Lunedì, sarà ancora una giornata all’insegna del caldo e del cielo poco nuvoloso quasi ovunque, a parte degli addensamenti più cospiqui lungo l’arco alpino orientale e sui massicci più elevati dell’appennino. Qualche fenomeno a carattere di rovescio sulle alpi Venete e Friulane. Temperature in lieve aumento sulle regioni centrali con valori sui 24°c ad 850 hpa, ma quasi ovunque si passeranno i 20°c alla quota di 1500m in atmosfera libera. Quindi ripetiamo, caldo, anche se in serata della nuvolosità si presenterà tra l’Emilia e le Marche.

Martedì, al primo mattino, piogge tra Marche, Abruzzo e Molise, in rapido spostamento verso la Puglia, la Lucania e Calabria. Altrove tempo migliore. Temperature in calo sul versante adriatico e di qualche grado dalla serata su quello tirrenico. Venti da nord est, quasi ovunque, a parte la Sardegna, la Calabria e la Sicilia.

Mercoledì, situazione che al momento appare stabile pressochè su tutta l’Italia. Anche le temperature torneranno ad aumentare soprattutto sull’arco alpino e sull’appennino centrale. Venti generalmente dai quadranti orientali. Giovedì, ultimo giorno di Agosto e dell’estate meteorologica, si presenterà tutto sommato buono, a parte della nuvolosità sulla parte nord-occidentale e quindi tra Valle d’Aosta, Piemonte Lombaridia, con dei fenomeni a carattere temporalesco. Migliore la situazione lungo la penisola, con cielo praticamente sgombro dalle nubi e temperature stazionarie.

Venerdì, primo Settembre, primo giorno dell’autunno meteorologico,una goccia fresca, di natura atlantica, inizierà ad entrare sulla Francia, facendo sentire i suoi primi effetti sempre sulle regioni del nord ovest, con temporali anche a carattere moderato. Sulle rimanenti regioni, poco nuvoloso al mattino, ma con un aumento di quest’ultima a partire da ovest. Qualche fenomeno in serata fin sull’appennino centrale. Temperature in lieve calo, venti sud-occidentali, quasi ovunque.

Sabato,la goccia fresca entrerà sul golfo del Leone, piogge e temporali su tutto il nord ovest e Lombardia, in qualche caso tra moderati e forti. Tendenza ad estensione dei fenomeni su tutto il resto del nord, Toscana e regioni centrali, specie tirreniche in serata. Venti da ovest-sud-ovest, ancora temperature estive al centro- sud, in calo invece al nord. Infine Domenica, la quale appare con fenomeni moderati al nord, a carattere sparso al centro ed al sud, isole comprese.Venti da ovest-nord ovest, forti sulla Sardegna e sui litorali Laziali e Campani. Temperature in calo sulla Sardegna,  regioni settentrionali e parte di quelle centrali, specie tirreniche ( valori ad 850 hpa tra i 12 ed i 16°c), più caldo all’estremo sud e sulla Sicilia con valori sui 20°c sempre ad 850 hpa.

In Abruzzo.

Giornate ancora molto calde e segnate da siccità ed incendi drammatici. Questo è quello che stiamo vivendo qui nella nostra regione. Comunque, dei fenomeni molto veloci potranno essere presenti nella mattina di Martedì. Poi seguiranno condizioni di tempo di nuovo stabili e soleggiati salvo qualche addensamento. Anche le temperature torneranno a risalire. Situazione che si manterrà buona nei giorni seguenti, mentre da Venerdì sera potremo assistere ad un cambiamento più deciso con dei fenomeni più organizzati specie sui settori occidentali. Temperature in calo.