Da circa metà settimana spazio per nuovi fenomeni su gran parte della penisola.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 4 al 10 Settembre 2017

Con l’ingresso di Settembre, è entrato anche l’autunno meteorologico, che se vogliamo ha dato un cambiamento alle condizioni meteo dei giorni passati. Abbiamo avuto dei rovesci, ove di più, ove di meno, clima più fresco, con anche delle prime nevicate sulle cime più alte dell’appennino e via dicendo. Ma, in tutti i casi sembra che la situazione tornerà verso un tempo stabile nei prossimi giorni fino almeno a Mercoledì, mentre dei nuovi rovesci potranno affacciarsi nuovamente tra Giovedì e Venerdì. Ma andiamo con ordine.

Intanto Lunedì, 4 Settembre, il campo anticiclonico tenderà a riportarsi nuovamente sulla nostra penisola, la quale garantirà bel tempo quasi ovunque, a parte degli addensamenti sparsi. Qualche fenomeno potrà manifestarsi sulla Liguria. Temperature in lieve aumento, specie sul centro-sud, ma in tutti i casi i valori ad 850 hpa saranno con valori compresi tra i 12 ed i 16°c.

Martedì, non cambierà granchè, tempo abbastanza buono su tutta la penisola, con qualche nube di passaggio. Venti in genere da nord-nord-ovest, temperature in lieve rialzo lungo l’arco alpino, stazionarie altrove. Mercoledì, bello su tutta la fascia peninsulare al mattino, mentre delle precipitazioni potranno essere presenti nelle ore pomeridiane tra la Liguria e l’appennino Tosco – Emiliano. Qualche fenomeno a carattere sparso anche lungo l’arco alpino. Sulle rimanenti regioni, nuvolosità in aumento fin sul Lazio ed Abruzzo e Molise. Temperature stazionarie o in lieve salita sulle regioni centrali con circa 16°c ad 850 hpa. Venti in genere da nord-ovest.

Giovedì, l’anticiclone tenderà a portarsi un pochino ad ovest, lasciando spazio a dei temporali pomeridiani tra la Liguria, l’Emilia e parte della Toscana, il Triveneto e giù fin sul Molise, con fenomeni anche a carattere moderato. Venti in prevalenza orientali sul versante adriatico, da ovest-nord ovest sulla Sardegna, meridionali al sud. Temperature senza nessuna variazione di rilievo.

Venerdì, sarà una giornata piuttosto simile sulla Romagna, parte delle Marche, la Toscana settentrionale. Qualche fenomeno anche lungo le zone alpine. Sulle rimanenti regioni una certa nuvolosità pomeridiana potrà essere presente nel pomeriggio tra la Lucania e la Calabria settentrionale.

Sabato, qualche fenomeno a carattere di rovescio sul Triveneto, altrove cielo poco nuvoloso, tranne sulla Calabria e la Sicilia, ove il cielo rimarrà più nuvoloso con la possibilità di qualche fenomeno sparso. Non sono esclusi delle brevi precipitazioni sul resto delle alpi centrali ed occidentali.

Infine Domenica, tempo discreto al mattino al nord, mentre dei locali fenomeni anche a carattere moderato saranno presenti sulle alpi e prealpi, meglio sul resto della penisola con cielo poco nuvoloso. Temperature in lieve aumento sul centro – sud ( 17 / 18°c ad 850 hpa), stazionarie sulle restanti zone. Venti deboli per lo più occidentali, deboli, specie al nord.

In Abruzzo.

Il primo sapore d’autunno ha portato delle prime nevicate sulle cime più alte del Gran Sasso, Majella e del Velino, anche se la pioggia non è stata in maniera decisiva, specie su alcune località, ma comunque in grado di spegnere i drammatici roghi sulla nostra regione, la situazione meteo tenderà di nuovo al cielo poco nuvoloso e con la colonnina di mercurio in salita. Fresco durante le ore notturne ed al primo mattino. Tra Giovedì e Venerdì, con il lieve ritiro del campo anticiclonico verso ovest, delle infiltrazioni orientali potranno dare luogo a dei fenomeni a carattere moderato su buona parte dell’ Abruzzo. Il week end, al momento invece appare con tempo più stabile e soleggiato e con clima gradevole per il periodo in essere.