Logo

Inizio settimana con instabilità al centro-sud, poi di nuovo la rimonta anticiclonica.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 23 al 29 Ottobre 2017.

Ottobre si appresta a finire anche quest’anno e tirando le somme, finora, a livello di precipitazioni, non si è visto davvero granchè, anzi…. Molti fiumi e corsi d’acqua lungo la penisola, sono in secca o alquanto ridotti a rigagnoli senza significato. La siccità perdura e continua a farlo. C’è da dire che questo passaggio instabile che da queste ore fino ad almeno Martedì, apporterà dei fenomeni più localizzati sulle centrali adriatiche ed al sud, annessa ad un calo termico, anche piuttosto sensibile. Ma giù da Mercoledì le condizioni andranno migliorando per il ritorno dell’anticiclone sub-tropicale. E sulle regioni settentrionali, a quanto pare le condizioni del tempo rimarranno sostanzialmente buone, con cielo sereno, a parte le nebbie nottetempo ed al primo mattino. Forse sul finire della settimana si potrà vedere qualcosa, ma al momento non appare chissà che cosa.

Questo il quadro della situazione in parole povere. Non si vedono più, come un tempo, i treni delle perturbazioni atlantiche, che la facevano da padrone in questo periodo dell’anno.

Comunque sia, Lunedì, 23 Ottobre, un minimo depressionario centrato all’altezza del Gargano, farà affluire delle correnti piuttosto fredde da nord-est, dalle Marche in giù, con dei fenomeni a carattere di rovescio, nevose sull’appennino centrale tra i 1300 ed i 1500 m circa tra i Sibillini e l’appennino Molisano. Piogge anche sul resto del sud. Venti tra moderati e forti dai quadranti orientali sulle adriatiche, più da nord-ovest su Lucania e Calabria e nord Sicilia, con fenomeni più presenti sulle tirreniche per effetto stau. Meglio le condizioni sul nord, con cielo poco nuvoloso, salvo qualche addensamento sul Triveneto. Temperature in calo, più sensibile sul centro con circa 3 / 4°c ad 850 hpa. Sulle restanti regioni del sud, ma anche del nord, avremo valori, sempre a circa 1500 m in libera atmosfera, tra i 6 e gli 8°c.

Martedì,ancora instabilità sulle regioni centro meridionali, con qualche precipitazione localizzata lungo le coste Abruzzesi e Molisane. Fenomeni più diffusi sull’Irpinia, Lucania ed appennino Calabro. Piogge a carattere di rovescio anche sulla Sicilia, ed in parte sulla Puglia. Poco nuvoloso fino all’altezza di Napoli all’incirca sul versante tirrenico e sulla Sardegna. Bello al nord, con qualche nube innocua lungo le zone alpine. Temperature in lieve calo ancora al sud, in ripresa al nord e parte delle regioni centrali, specie tirreniche.

Mercoledì, pressione in sensibile aumento sulle regioni settentrionali e la Toscana.Nebbie presenti sulle valli al mattino. Ma il cielo sarà poco  nuvoloso anche sul centro, con qualche addensamento da stau sui versanti adriatici, per i venti ancora da est. Cielo più variabile sulle regioni meridionali, con la possibilità di qualche acquazzone tra la Calabria e la Sicilia settentrionale. Temperature in aumento di alcuni gradi al nord (tra 10 e 12°c ad 850 hpa), situazione non molto diversa sul versante tirrenico, più fresco al sud, con circa 8°c ad 850 hpa.

Giovedì, bel tempo ovunque. Qualche velatura sarà possibile nel corso della giornata qua e là, ma nulla di che. Temperature in aumento anche sulle regioni meridionali ed addirittura con punte sui 16°c ad 850 hpa  sull’arco alpino, pensate. Venti deboli generalmente dai quadranti occidentali.

Venerdì, un lieve ritiro dell’anticiclone verso ovest, farà affluire delle correnti da nord-ovest sulla nostra penisola. Nuvolosità variabile sulla Toscana, mentre altrove generalmente avremo nubi alte e stratificate. Cielo più sgombro al nord, ove non sarà da escludere anche un po' di effetto favonico.

Temperature senza grosse variazioni, rimarranno pressochè stazionarie un po' ovunque.

Sabato, giornata abbastanza simile, praticamente su tutto. Domenica infine, potrà vedere qualche possibile pioggia sui versanti centrali tirrenici. Temperature in lieve calo, più accettabile sul nord-est.

In Abruzzo.

Dopo tutto il tempo stabile, torneranno un po' di piogge, oltre che ad un abbassamento delle temperature per i venti nord-orientali. Neve sui rilievi nella giornata di Lunedì, oltre i 1400 m circa. Instabilità anche Martedì, poi, da Mercoledì, un miglioramento generale delle condizioni, con comunque delle nebbie nelle vallate nottetempo ed al primo mattino. Possibilità di gelate notturne fin sui 500 m. Giovedì e Venerdì giornate assolate e molto miti, un po' di vento da nord ovest nel week end, un pochino più fresco, ma nulla di rilevante.

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.