Correnti orientali con qualche disturbo al sud ad inizio settimana. Poi di nuovo tempo anticiclonico.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 30 Ottobre al 5 Novembre 2017.

Ottobre sta per lasciarci e lo farà con un tempo dopotutto non malaccio, a parte qualche fenomeno al sud. Infatti, avremo delle correnti orientali, ad inizio settimana, mentre dal primo Novembre, giorno d’Ognissanti, tornerà abbastanza salda l’anticiclone a tenerci compagnia almeno fino al week end, mentre sul nord ovest Italiano, potranno esserci dei fenomeni anche a carattere moderato, cosa che vivamente speriamo, visti i devastanti incendi ancora in corso.

Pertanto, la giornata di Lunedì, 30 Ottobre, le correnti torneranno a spirare da est-sud-est, recando qualche fenomeno da stau sui versanti adriatici tra le Marche, l’Abruzzo, il Molise e a carattere di rovescio, lungo la Lucania, Calabria e Sicilia. Fenomeni nel corso della giornata anche sulla Sardegna orientale. Altrove tempo abbastanza buono, con cielo poco nuvoloso a parte qualche addensamento lungo i rilievi. Temperature in calo sul versante adriatico con valori ad 850 hpa sui 6 massimo 8°c, tra 8°c e 12°c altrove.

Martedì, ancora flussi orientali, che apporteranno della nuvolosità sui versanti orientali della penisola. Saranno possibili dei fenomeni a carattere sparso sull’Italia meridionale, ove insisterà una debole e blanda depressione sul mediterraneo, ma in via di esaurimento entro la sera notte seguente. Temperature senza nessuna variazione di rilievo.

Mercoledì, primo Novembre,giorno di Ognissanti, le condizioni meteo saranno piuttosto buone su tutta la penisola, per il ritorno dell’alta pressione. Qualche incertezza sull’estremo sud. Nebbie al mattino sulle valli del nord e quindi sulla Val Padana, come sulle vallate lungo la dorsale appenninica. Temperature in lieve calo sul nord ovest e sulle regioni meridionali, stazionarie altrove ( tra i 4°c ad 850 hpa delle adriatiche agli 8°c della Sicilia ed arco alpino). Venti in prevalenza da est-nord est, quasi dappertutto, tranne la Sardegna occidentale.

Giovedì, commemorazione dei defunti, giornata anch’essa non male, a parte della nuvolosità alta e stratificata tra le regioni del nord e del centro. Cielo più sgombro da nubi al sud. Temperature in lieve aumento un po' quasi ovunque, per i venti, anche se deboli, che ruoteranno dai quadranti meridionali.

Venerdì, cielo generalmente poco nuvoloso al nord e sulle regioni meridionali. Nubi più presenti su gran parte della Toscana, Umbria Marche e Lazio settentrionale, con delle precipitazioni prima di sera, a carattere moderato. Venti da sud, a parte le coste adriatiche che vedranno brezze orientali. Temperature stazionarie.

Sabato, tempo sempre buono, un po' ovunque. Tuttavia della nuvolosità arriverà sul nord ovest Italiano, con qualche debole fenomeno sulla Liguria. Temperature in lieve salita sulle centrali adriatiche, sui valori del giorno precedente altrove.

Domenica, infine, la grande depressione nord atlantica tenderà a portarsi più verso sud, fin sulle alpi occidentali, facendo ritirare un po' l’anticiclone. Ne conseguirà bel tempo stabile sul centro ed al nord, con qualche annuvolamento di passaggio, specie sui versanti occidentali. Discrete le condizioni sul nord-est, più nubi in estensione sul nord-ovest, con delle piogge in arrivo dal pomeriggio. Temperature stazionarie al nord, in aumento al centro sud, venti meridionali.

In Abruzzo.

Lunedì potremo assistere a dei fenomeni molto localizzati, specie sui versanti orientali. Meglio già Martedì, a parte della nuvolosità sui versanti orientali dell’appennino. Da Mercoledì, Ognissanti, tempo stabile e bello, nebbie nelle conche al mattino, ma comunque temperature gradevoli durante il giorno, per i venti che tenderanno a ruotare da est a sud-ovest. Probabile qualche fenomeno nella serata di Giovedì 2 Novembre, ma tra Venerdì ed il week end, di nuovo tempo stabile e bello, oltre che con la colonnina di mercurio in lieve aumento.