Tendenza Meteo Weekend: Temperature in diminuzione, vento e neve a quote basse.

Published in News Meteo

Nell'aggiornamento settimanale vi avevamo anticipato di un possibile cambio di circolazione sulla nostra Penisola nel fine settimana. In questo articolo andremo a vedere un quadro generale presentato dalle ultime emissioni dei modelli fisico-matematici che sembrerebbero mostrare l'arrivo di una rapida ma intensa perturbazione di estrazione Artico-Marittima. 

Fino a domani le condizioni meteorologiche saranno in generale stabili grazie all'alta pressione di matrice Azzorriana. Tuttavia, da domani sera / Venerdì (Immacolata), qualcosa inizierà a cambiare poiché le masse d'aria fredda di origine Artico-Marittima inizieranno a raggiungere le regioni settentrionali portando una prima e sensibile diminuzione delle temperature e fenomeni sparsi sulle estreme regioni nord-orientali. Nevicate abbondanti saranno possibili lungo l'arco Alpino a quote pianeggianti. 

Su Centro e Sud Italia l'arrivo del sistema perturbato sarà anticipato da un rinforzo dei venti di Libeccio (successivamente Garbino lungo il versante Adriatico) che favorirebbe un temporaneo aumento dei valori termici specie lungo i settori costieri e collinari che si affacciano sull'Adriatico. 

A seguire, fermo restando che necessita di ulteriori aggiornamenti, i modelli vedrebbero la formazione di un possibile vortice depressionario sull'Adriatico centrale al quale si assocerebbe la formazione di annuvolamenti con associate precipitazioni che potrebbero interessare Marche, Abruzzo e Molise, un progressivo rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali ed una sensibile diminuzione delle temperature alla quale si va ad aggiungere un calo della quota neve. 

Per il momento non è possibile fornire ulteriori dettagli vista la bassa attendibilità della previsione ma non mancheranno aggiornamenti a proposito nei prossimi giorni. Tuttavia, un fattore importante da segnalare sarà il repentino tracollo termico che potremmo registrare tra venerdì e sabato poiché nel giorno dell'Immacolata i venti di Libeccio favoriranno un leggero aumento delle temperature specie lungo il versante Adriatico ma nelle successive 24/36h i valori termici in quota potrebbero subire un calo compreso tra i 7 e i 9°C. 

Infine segnaliamo che questa perturbazione sarà particolarmente rapida e da domenica sera/lunedì potrebbe esserci un nuovo cambio di circolazione con venti di libeccio nuovamente in rinforzo, temperature in aumento e tempo prevalentemente instabile. Torneremo a parlarne nei prossimi giorni.