Molta dinamicità, meglio da Venerdì con temperature in aumento.

Published in News Meteo

Le Previsioni meteo dal 12 al 18 Febbraio 2018.

 [Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris]

In questi giorni, si parla molto del riscaldamento stratosferico ( stratwarming), che proprio da queste ore cui scrivo è in atto sul polo nord del tipo Major. Di solito, in base a tanti fattori, lunghi anche da elencare, ma possiamo limitarci a dire che facilitano una rotazione dei venti zonali ( da ovest verso est) in antizonali ( appunto in senso contrario). In quelle terre, ove il freddo ed il gelo ( come l’Italia) arriva da est, può essere un buon indizio che si realizzi...ma attenzione, la percentuale è almeno al momento molto bassa. Anche se il tutto si realizzi in maniera robusta, non è affatto detto che il nostro paese debba essere per forza il punto di riferimento di neve e gelo, anzi...spesso le correnti sono passate alla fine molto a nord, colpendo la Gran Bretagna ad esempio e per il bel paese significò libeccio o scirocco intensi. E sia chiaro, sempre se, il tutto inizi a prendere una piega, nei bassi strati ( non prima del 20 Febbraio), buona. Perchè non è detto che tutto si realizzi per bene, successivamente, visto che il vortice Canadese, spinge come non mai in questo inverno.

Detto questo, in maniera  breve e semplice, vediamo invece cosa potrà riservarci la settimana che va ad iniziare sul nostro territorio nazionale. Intanto già Lunedì, la formazione di un minimo depressionario sul centro nord potrà oramai verificarsi, la quale apporterà dei fenomeni tra il nord ed il centro, in estensione poi anche su quelle meridionali tra la notte e Martedì, giorno di carnevale. Ma sempre Martedì, altro maltempo ( con nevicate a quote basse su varie località dello stivale) sarà presente. Mercoledì freddo pioggia e neve, dapprima sui versanti tirrenici e poi dal pomeriggio su quelle adriatiche, saranno presenti quasi certamente. Ancora instabilità su alcune regioni, specie su quelle meridionali Giovedì, poi, da Venerdì, ritorno di condizioni anticicloniche annessa ad un aumento della colonnina di mercurio.

Pertanto Lunedì, come già detto, assisteremo alla formazione di un minimo depressionario tra il centro nord, con dei fenomeni via via più frequenti sui versanti di confine del nord-ovest, sulle alpi centrali ed orientali, anche a carattere moderato, come sull’Emilia Romagna, con nevicate fino a quote molto basse, qualche fiocco anche in val Padana. Fenomeni anche sulla Toscana e sui versanti appenninici centrali occidentali con nevicate oltre i 1300 m circa. Piogge da stau tirrenico anche sui monti tra la Lucania, Calabria e nord Sicilia. Temperature in aumento al centro ed al sud, possibile lieve foehn sui versanti adriatici. Stazionarie al nord.

Martedì, Carnevale, la depressione si porterà verso levante, facendo affluire delle correnti più fredde da nord-est, con un calo delle temperature su tutto il nord ed il centro, in particolare e su buona parte del sud. Ancora fenomeni su Romagna e Triveneto, con neve fino in pianura. Lungo la fascia peninsulare, fenomeni sparsi, nevose oltre i 500 m circa, tempo più instabile sull’estremo sud e Sicilia. Neve sull’appennino Calabro-Lucano e Siculo, oltre i 1000 m circa ed occasionalmente più in basso.

Mercoledì, giorno delle ceneri e di San Valentino, situazione depressionaria più blanda sulla penisola, con fenomeni nevosi a bassa quota su Toscana, specie appennino settentrionale, Lazio e fin sulla Calabria, con neve intorno agli 800 m circa. Fenomeni in estensione verso levante dal primo pomeriggio, ed intensificazione su Marche, Abruzzo, Molise con nevicate al di sopra dei 400 m circa, localmente più in basso. Maltempo anche su quasi tutto il sud e la Sicilia, anche qui sempre neve oltre gli 800 m. Qualche rovescio sparso anche sulla Sardegna, nevoso a quote collinari. Temperature in calo ad 850 hpa ,con circa -6°c sul nord, sui -3 / -4°c sul centro intorno a 0 / -1°c sulle regioni meridionali, Sardegna. Venti moderati da nord-est su tutti i versanti adriatici, anche tra moderati e forti da nord-ovest su Sardegna e resto del sud.

Giovedì, ancora freddo, soprattutto sulle zone adriatiche per venti moderati con dei rinforzi da est. Tempo instabile lungo le aree di confine delle alpi con possibili nevicate, qualche nevicata anche tra l’Abruzzo meridionale ed il Molise, con fiocchi oltre i 200 m circa. Maltempo con fenomeni anche sull’estremo sud, neve intorno ai 600 m. Miglioramento dal pomeriggio, tranne che sui versanti di confine delle alpi. Temperature ancora sui valori del giorno precedente sui versanti orientali, in ripresa su quelle di nord-ovest e parte delle tirreniche.

Venerdì, potranno tornare delle condizioni anticicloniche, con le temperature che saliranno abbastanza su tutto il territorio nazionale ( tra i 6 / 7°c al nord ovest, sui 4°c altrove), mentre le condizioni saranno buone ovunque, tranne che sui settori alpini di confine.

Non sembrano esserci situazioni di rilievo neanche Sabato, mentre della nuvolosità al momento sembra più presente sulle regioni settentrionali con delle precipitazioni sparse nella successiva giornata di Domenica. Cielo con delle stratificazioni anche sul centro ed in parte al sud. Venti da scirocco, temperature in calo con valori tra i 2 ed i 3°c ad 850 hpa lungo tutta la penisola.

In Abruzzo.

Già dal pomeriggio di Lunedì, assisteremo all’arrivo della nuvolosità dai quadranti occidentali, con dei fenomeni tra il Carseolano, alto Aterno, Simbruini e zone occidentali del Parco d’Abruzzo, con nevicate introno ai 1300 m circa, localmente più in basso. Generalmente nuvoloso altrove nel corso del pomeriggio. Temperature in aumento. Martedì qualche fenomeno, a carattere sparso, nevoso fin sui 500 m, per aria più fredda da nord-est. Mercoledì, tempo instabile, al mattino più sui versanti occidentali, nel pomeriggio anche sul resto della regione con quota neve oltre i 400 m, anche più in basso ove l’esposizione lo consentirà. Freddo ancora Giovedì, con venti moderati con qualche rinforzo da est, qualche nevicata sul Vastese, mentre Venerdì e Sabato si preannunceranno buoni e con la colonnina di mercurio in salita di vari gradi. Domenica, cielo poco nuvoloso, ma velature presenti dal pomeriggio.