Temporali pomeridiani al nord, specie zone alpine, meglio altrove.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 9 al 15 Luglio 2018.

 [Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris]

Ci ritroviamo dopo due settimane con il nostro editoriale, mentre vediamo che le correnti nord orientali, sono tornate a farci compagnia dopo l’aumento termico dei giorni scorsi, che ha portato i valori massimi oltre i 35°c in qualche caso. Nella settimana che va ad iniziare, la situazione appare classicamente del periodo, con possibilità di fenomeni sulle alpi e prealpi e che coinvolgeranno anche alcune aree della Val Padana, mentre migliore la situazione lungo la fascia peninsulare. Tuttavia anche qui non mancheranno dei fenomeni sparsi in qualche caso, mentre al momento, nella giornata di Domenica potranno tornare a manifestarsi delle precipitazioni di un certo rilievo anche lungo l’appennino, specie su quello centrale, per il ritorno di correnti dai quadranti orientali. Le temperature tenderanno ad aumentare di vari gradi, dapprima, per l’afflusso delle correnti meridionali, mentre una diminuzione sui versanti adriatici, almeno, appare possibile, appunto Domenica. Questo il quadro meteo in generale dei prossimi giorni.

Intanto, Lunedì, il cielo sarà nuvoloso sulle alpi occidentali, ove non mancheranno dei fenomeni nel corso della giornata a carattere moderato. Altre formazioni temporalesche saranno possibili anche su alpi e prealpi Lombarde, Venete e del Friuli. Al centro cielo poco nuvoloso al mattino, degli addensamenti pomeridiani saranno presenti nel corso del pomeriggio, ma con scarse possibilità di piogge. Sulle due isole maggiori ed al sud, tempo abbastanza stabile. Venti da est al nord, nord est al centro e buona parte del sud, da ovest sulla Sardegna, temperature stazionarie con valori dai 13°c ad 850 hpa delle regioni adriatiche fin sui 19°c delle tirreniche, del sud e dell’arco alpino.

Martedì, giornata inizialmente discreta sulle regioni settentrionali, mentre ci saranno dei rovesci a seguire nel corso del pomeriggio su alpi e prealpi. Bello al centro, ma anche qui nelle aree interne dell’appennino avremo la possibilità di temporali a carattere sparso. Stessa situazione sull’appennino Lucano. Buono invece all’estremo sud e sulla Sicilia, come sulla Sardegna.

Venti da ovest sui versanti tirrenici, da est lungo le aree che si affacciano sulle adriatiche, temperature stazionarie al sud, in lieve aumento sul centro ed in parte al sud.

Mercoledì, una goccia fresca, presente sulla Germania determinerà dei fenomeni su buona parte delle nostre regioni settentrionali, soprattutto su quelle orientali. Qualche fenomeno nel corso del pomeriggio scivolerà anche lungo l’appennino settentrionale e centrale. Buono al sud, isole comprese. Temperature in calo di qualche grado al nord est, stazionarie altrove, venti press a poco come il giorno precedente.

Giovedì, sempre possibilità di precipitazioni su Triveneto, Lombardia. Qualche addensamento lungo l’appennino settentrionale e centrale, ma con scarse possibilità di precipitazioni, sempre bello e stabile al sud. Ventilazione come il giorno precedente, temperature in leggero aumento al centro ed al sud, stazionarie al nord, a parte un possibile aumento al nord est.

Venerdì, tempo migliore, in quanto la spinta dell’anticiclone sub tropicale tenderà a mantenere il tempo buono al centro ed al sud, mentre qualche fenomeno potrà essere presente nelle ore pomeridiane, anche in val Padana. Temperature in aumento con valori che potranno toccare i 24°c ad 850 hpa su Sardegna e Sicilia, il che vuol dire anche massime intorno ai 40°c, nelle zone poste a bassa quota. Oltre i 20°c anche su buona parte del sud e su qualche area del centro e delle alpi. Comunque sia, una giornata molto calda.

Sabato, caldo e giornata stabile al centro ed al sud, temporali invece al nord, sia su alpi che in val Padana. Temperature in aumento al centro, venti da sud ovest sui versanti tirrenici, da est sulle adriatiche.

Infine Domenica, in cui al momento, sembra che le correnti piegheranno nuovamente da nord est, apportando un calo di alcuni gradi della temperatura e dei fenomeni a carattere moderato specie sui versanti adriatici tra le Marche, l’Abruzzo ed il Molise.

In Abruzzo.

Le condizioni meteo sulla nostra regione si manterranno discrete nei prossimi giorni. Non avremo grossi rischi di temporali, anche se qualcosa potrà essere presente sui settori montani nel corso del pomeriggio. Temperature in sensibile aumento tra Venerdì e Sabato, mentre più fresco appare da Domenica, con il ritorno di temporali a carattere moderato, soprattutto nelle zone interne.