Ora Solare 2018: Quando cambia e alcuni consigli!

Published in News Meteo

Lancette indietro di 1 ora nella notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre poiché tornerà l'ora solare che ci accompagnerà per tutto l'inverno e l'inizio della primavera.

L'ora solare segna il vero ingresso nell'inverno. Per cinque mesi le lancette dell'orologio segneranno l'ora naturale, un passaggio "morbido" che ci consentirà di riposare un'ora in più. Quali gli effetti:

  • 1 ORA DI LUCE IN MENO
    Il ritorno al tempo solare porta con se la stagione delle basse temperature e delle giornate più corte

  • L'OROLOGIO BIOLOGICO
    L'orologio biologico che regola il nostro organismo si sincronizza automaticamente con l'alba, sia in autunno sia in estate, ma l'ora solare interrompe questa regolazione naturale alterando il ritmo sonno/sveglia.

  • EFFETTO JET LAG
    Le ricadute sulla salute sono quelle di un blando jet lag: difficoltà ad addormentarsi, senso di stanchezza, irritabilità, mal di testa. Ma tutto passa in pochi giorni.

  • MENO LUCE, PIU' TRISTEZZA?
    Il ritorno all'inverno può influenzare il rilascio a cascata di una serie di ormoni tra cui la melatonina che, quando aumenta, abbassa il tono dell'umore. Fenomeno influenzato anche dalla diminuzione di ore di luce.

  • I CONSIGLI PER I BAMBINI
    Perdere un'ora di luce non è una cosa da poco. La luce stimola quella parte di cervello che si chiama ipotalamo e che controlla umore, appetito e sonno. Non è facile per bambini che devono adattarsi ai nuovi ritmi. Il consiglio per grandi e piccoli è il seguente: andare a dormire presto e alzarsi presto per almeno 2 settimane, per aiutare gli organi a ritrovare il senso del tempo naturale.

  • IL RISPARMIO ENERGETICO
    Obiettivo dell'ora solare è il risparmio energetico.