Settimana all’insegna di un tempo tra instabilità e schiarite.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 23 al 28 Aprile 2019.

  
[Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris]

In queste ultime ore delle festività pasquali, le condizioni meteo sembrano volgere ad un tempo nuvoloso e piovoso su varie parti d’Italia. In effetti, la depressione nord africana, la quale sta apportando tra l’altro tramite le correnti in risalita verso la nostra penisola, della sabbia desertica è anche carica di umidità. Pertanto la settimana appare sotto un tipo di tempo instabile con possibilità di fenomeni da nord a sud, alternate a tempo più clemente per via delle schiarite. Il tutto in un contesto mite, visto che le correnti continueranno a provenire dai quadranti meridionali.

La giornata di Martedì 23 Aprile, al mattino, il cielo sarà molto nuvoloso al nord, con delle precipitazioni diffuse ovunque. Nuvolosità a tratti più intensa sul centro, con fenomeni su Toscana, Marche, Umbria, Lazio fino alla Campania. Piogge  a carattere moderato anche sulla Sardegna. Cielo nuvoloso su Abruzzo e Molise con qualche precipitazione sparsa. Meglio al sud dove le condizioni saranno spiccatamente variabili. Venti in prevalenza meridionali, temperature in leggero aumento sui versanti adriatici, stazionarie altrove.

Mercoledì, la depressione atlantica, oramai si aggancierà alla struttura afro – mediterranea che era presente da qualche giorno. Tuttavia continuerà a far affluire delle correnti meridionali, da scirocco ovunque. Piogge, a carattere moderato su tutto il nord ovest, un po' meno sul resto del nord. Precipitazioni anche su Toscana, a carattere sparso e sulla Sardegna. Altrove più che altro nuvolosità stratificata, quasi dappertutto. Ventilazione da sud.

Giovedì 25, giorno della festa della Liberazione, il cielo si presenterà nuvoloso sulle regioni settentrionali, con delle precipitazioni a carattere moderato. Andrà meglio sulle restanti regioni, ove ci sarà una nuvolosità stratificata. Non saranno esclusi dei fenomeni, a carattere sparso nelle ore pomeridiane tra l’Abruzzo ed il Lazio. Temperature in aumento con valori ad 850 hpa sui 7 e gli 8°c al nord, sui 10 / 12°c al centro, fin sui 16°c all’estremo sud. Venti sempre da sud.

Venerdì, molte nubi al nord, con fenomeni diffusi, soprattutto sulla parte ovest. Tempo migliore dalla Toscana, Marche e parte dell’Emilia in giù, ove saranno presenti delle stratificazioni a parte qualche addensamento qua e là. Venti da sud, temperature senza variazioni di rilievo.

Sabato, situazione non molto diversa dal giorno precedente, ma tuttavia il campo anticiclonico tenderà a portarsi verso la nostra penisola. Piogge quindi al nord, qualche disturbo fugace lungo l’appennino centrale a seguire, nel pomeriggio. Meglio al sud. Temperature in calo di qualche grado ovunque, venti da est-sud est.

Domenica, infine, tempo tutto sommato discreto , a parte sul nord est ed a seguire tra la sera e la notte, sulle centrali adriatiche, con dei rovesci, anche probabilmente a carattere temporalesco. Venti da nord est, da bora quindi sulle Venezie, altrove meridionali, tendenti a divenire nord orientali, ovunque, soprattutto versante adriatico. Temperature in calo su tutta la fascia orientale dal pomeriggio di vari gradi.

In Abruzzo.

Sarà una settimana, con dei fenomeni subito, poi, un tempo più all insegna della variabilità con delle schiarite e ove il cielo presenterà solo dei passaggi stratificati. Clima molto mite. Probabilmente Domenica sera, potranno tornare dei fenomeni con dei venti nord orientali e temperature in calo ( 5°c ad 850 hpa).