Settimana con tempo tra l'instabilità ed ampie schiarite.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 2 all' 8 Dicembre 2019.

  
[Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris]

 

Settimana con tempo tra l’instabilità ed ampie schiarite.

Torniamo a sentirci con l’editoriale dopo un paio di settimane e prima di iniziare vorrei spendere due parole su questo nefasto week end, sulle nostre montagne a cavallo tra Novembre e Dicembre. Praticamente un bollettino di guerra, sarà brutto dire così, ma teniamo conto, che ci sono stati due morti per una valanga sul Monte Bianco, uno sul Gran Sasso, due sulla vicina Majella. Per un totale di 5 vittime. Nel caso del Monte Bianco, la grande quantità di neve caduta nei giorni scorsi, aveva dato il rischio marcato, quindi almeno 4 sulla scala della pericolosità. Sull’appennino e lo sappiamo, non è che c’è una quantità abbondantissima, anche se tuttavia le zone sommitali oltre i 2200 m presentano una discreta ed a tratti buona copertura di neve. In entrambi i casi, il primo sicuramente con maltempo ( Venerdì c’era nebbia, vento e neve sul Gran Sasso), nel secondo sole e cielo poco nuvoloso, il pericolo è certamente venuto fuori dal cosidetto vetrato o verglas, l’insidiosissimo specchio ghiacciato che si forma in questo periodo sui nostri monti, per alcuni fattori ( in primis il debole scioglimento e subito il rigelo per le tante ore di buio). E’ un periodo in cui va prestata la massima attenzione su questo tipo di terreno insipido e chi lo fa, deve farlo soprattutto equipaggiato e con la massima attenzione. Non sono situazioni adatte a tutti. Detto questo, chiudiamo questa drammatica parentesi, sperando che non si ripeta più, ed andiamo a vedere la possibile tendenza meteo in questa settimana che va ad iniziare. Lunedì, 2 Dicembre, la giornata si presenterà con degli addensamenti sulle regioni settentrionali, ove saranno possibili dei fenomeni più probabili tra l’Emilia Romagna, parte del Triveneto, Toscana, in serata anche su nord Marche ed Umbria. Altrove cielo generalmente nuvoloso o variabile come su buona parte del sud, ampie schiarite invece sul nord ovest. Ventilazione meridionale quasi ovunque, con dei rinforzi specie sulla Puglia, possibile foehn sulle coste adriatiche. Temperature in leggero aumento soprattutto sul versante adriatico. Martedì, intanto le correnti ruoteranno da est, per la disposizione dell’anticiclone con il massimo sulle isole Britanniche. Al nord tempo generalmente buono, gelate e nebbie al mattino. Situazione buona anche lungo la fascia tirrenica, fin sul basso Lazio. Possibilità di qualche fenomeno su parte delle Marche, dell’Abruzzo e sul resto del sud, a carattere di rovescio. Qualche nevicata sull’appennino centrale oltre i 1800/ 2000 m circa. Temperature in calo sul nord est e parte delle adriatiche, pressochè stazionarie altrove. Mercoledì, la nostra penisola si troverà tra un campo di bassa pressione posizionata tra la Spagna ed il nord Africa ed un campo anticiclonico sui Balcani. Sulle regioni settentrionali cielo poco nuvoloso, nelle vallate nebbie e gelate al mattino. Degli addensamenti nel corso della giornata, pomeriggio in particolare lungo la fascia appenninica centrale e meridionale. Possibilità di piogge sulla Sardegna, qualche piovasco sarà possibile nell’entroterra Siciliano. Venti dai quadranti orientali quasi ovunque, temperature stazionarie al nord e centrali adriatiche, in aumento sulle regioni meridionali e parte delle tirreniche. Giovedì, la blanda circolazione depressionaria avrà guadagnato terreno verso levante, apportando della nuvolosità più compatta accompagnata dalle piogge dall’Abruzzo in giù. Qualche fenomeno anche sulla Toscana, probabilmente forti sulle aree Ioniche tra Calabria, Basilicata e Puglia meridionale. Situazione discreta sulle regioni settentrionali, con cielo poco nuvoloso. Venti da sud est, temperature in leggero aumento al nord ed al centro, con valori ad 850 hpa compresi tra i 4 e gli 8°c. Venerdì, ancora sarà presente la blanda circolazione depressionaria sul centro sud con dei fenomeni a carattere sparso. Buono al nord e sulla parte tirrenica. Temperature in lieve calo tra il settentrione e le regioni centrali, ventilazione sempre orientale. Sabato, giornata non malvagia, a parte qualche debole nevicata lungo l’arco alpino , lieve pioggia tra le coste della Liguria e Toscana, Calabria meridionale. Venti in genere da ovest nord ovest sulle adriatiche, da ovest sud ovest altrove. Domenica 8, giorno dell’Immacolata Concezione, qualche disturbo al sud sarà possibile, a tratti, ma nulla di rilevante. Tempo in genere buono altrove. Temperature in leggero calo al sud, stazionarie altrove, venti da sud ovest sulle nord occidentali, da nord est sulle rimanenti zone. In Abruzzo. Qualche fenomeno sarà possibile tra le prime ore di Martedì e per buona parte della mattinata sulla nostra regione, con qualche nevicata oltre i 1800/2000 m circa. Buono Mercoledì, mentre Giovedì e Venerdì tornerà un pochino di instabilità. Week end abbastanza soleggiato a parte qualche addensamento sparso nel pomeriggio. Venti in prevalenza dai quadranti orientali, temperature sopra le medie del periodo con valori ad 850 hpa tra i 3 ed i 6°c circa. Thomas Di Fiore.