Sempre in compagnia dell’alta pressione, qualche disturbo sparso, forse a fine settimana un guasto più accentuato al centro ed al sud.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 13 al 19 Gennaio 2020.

  
[Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

La nostra penisola è sempre sotto un tempo anticiclonico, a parte qualche lieve disturbo sulle regioni centro meridionali, ma nulla di rilevante appunto. Le temperature sono un po' calate in queste zone, di qualche grado, ma torneranno nuovamente a salire, un po' nei prossimi giorni.

Possiamo dire che quindi saranno ancora queste condizioni e cioè di bel tempo che ci accompagneranno nei prossimi giorni di questa settimana che va ad iniziare, con gelate e nebbie nelle vallate tra nord e sud, nottetempo ed al primo mattino. Ci sarà spazio per qualche debole fenomeno tra la Liguria e la Toscana in particolare, poi, nel fine settimana probabilmente le regioni centrali e meridionali, potranno assistere ad un guasto del tempo,più organizzato.

Intanto Lunedì 13, al nord, nuvolosità alta e stratificata, ma condizioni generali, di tempo abbastanza buono. Nebbie e gelate nottetempo ed al primo mattino in val Padana e nelle vallate minori. Al centro, giornata con cielo poco nuvoloso, soleggiato un po' ovunque. Anche qui nebbie ed estese gelate tra la notte ed il primo mattino Al sud, nuvolosità variabile, più accentuata nella parte più meridionale, Sicilia compresa, con qualche fenomeno sparso, nevose oltre i 1300 m circa. Discreto sulla Sardegna, con scarse occasioni per delle piogge. Temperature in leggero rialzo al sud, in calo sul nord ovest (+2°c ad 850 hpa), ventilazione debole da ovest al centro nord, da est sui versanti adriatici ed al sud, ove potranno essere anche moderati.

Martedì, campo di alta pressione abbastanza ben piazzata sull’Italia. Tuttavia della nuvolosità irregolare potrà essere presente tra il nord ovest, Liguria, Toscana, con qualche pioggia tra debole e moderata. Altrove tempo buono, con cielo generalmente poco nuvoloso, qualche addensamento all’estremo sud ove non sarà da escludere delle deboli e veloci precipitazioni. Temperature in calo al nord e parte del centro, sia nei valori minimi che nelle massime ( 0°c ad 850 hpa); stazionarie sulle rimanenti zone. Ventilazione non molto diversa dal giorno prima.

Mercoledì, situazione per lo più invariata con qualche debole fenomeno sull’alta Toscana, Garfagnana. Per il resto della penisola, cielo poco nuvoloso con le solite nebbie e brinate nottetempo sulle conche e vallate. Ventilazione debole dai quadranti settentrionali, sempre deboli, temperature senza variazioni di rilievo.

Giovedì, giornata sulla falsariga di quelle precedenti, tempo abbastanza buono ovunque, a parte della nuvolosità sempre tra Liguria e Toscana  e su varie zone del sud. Temperature stazionarie un po' ovunque con valori tra i +2/+3°c ad 850 hpa, venti sempre dai quadranti settentrionali.

Venerdì, un pochino di nuvolosità sparsa per buona parte del territorio Italiano, con qualche debole fenomeno su Toscana, Campania, Calabria, Puglia. Temperature senza variazioni di rilievo, ventilazione sempre dai quadranti nord, deboli.

Sabato, potrà approfondirsi un minimo sull’alto tirreno, la quale potrà favorire dei fenomeni inizialmente al nord ovest, in spostamento verso la parte centrale della penisola, nel pomeriggio e nella notte successiva. Nevicate sulle alpi occidentali oltre i 1000 m, localmente più in basso, su quelle orientali sui 1300 m. Nel pomeriggio la neve cadrà lungo l’appennino settentrionale e centrale oltre i 1500 m circa, quota che potrà scendere nelle ore successive. Al sud cielo nuvoloso, variabile sulla Puglia. Le precipitazioni, dalla notte potranno trovare spazio tra le Marche in giù, con quota neve in calo fin sui 1200 m lungo l’appennino centrale, ed oltre i 1500 m su quello meridionale. Venti da nord ovest sui versanti tirrenici, da sud sulla parte adriatica. Temperature in calo al nord e buona parte del centro.

Infine Domenica, potrà presentarsi con tempo instabile tra le centrali adriatiche e le regioni meridionali, con piogge e nevicate oltre i 1100 m al centro, 1300 m al sud. Ventilazione in rinforzo su Marche, Toscana, Umbria, da nord est, moderati sul resto del centro e del sud. Venti orientali anche al nord, ma più deboli. Temperature in calo al sud, sulle rimanenti zone sui valori del giorno precedente.

In Abruzzo.

Sulla nostra regione, continueremo ad avere tempo abbastanza stabile e soleggiato, con solo la possibilità di banchi di nebbia e di estese gelate nottetempo ed al primo mattino. Verso il finire della settimana, nubi in aumento, con probabilmente la possibilità di piogge e nevicate sui rilievi intorno ai 1300 m mediamente per la formazione di un minimo depressionario che attraverserà la nostra penisola. Venti generalmente orientali, più freddo nel week end.