Maltempo al Nord, stabile al Centro, nuove piogge da giovedì

Published in News Meteo

La settimana si apre con l’arrivo di una nuova ed intensa perturbazione che porterà maltempo per diversi giorni soprattutto sulle regioni nordoccidentali del nostro stivale.

Un sistema perturbato di origine Nord-Atlantica sta raggiungendo la Penisola Iberica e la Francia e già dalla giornata di ieri, in queste zone, si stanno verificando delle precipitazioni localmente piuttosto intense e si sta registrando anche una generale diminuzione delle temperature. Intanto, corpi nuvolosi provenienti da questo vortice di bassa pressione, stanno interessando anche le regioni del Nord-Italia, dove sono in corso delle precipitazioni, localmente anche abbondanti, soprattutto su Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria e Lombardia. Proprio in queste regioni, il maltempo sarà più marcato con piogge battenti e persistenti previste almeno fino alla giornata di venerdì. Inoltre, la neve cadrà abbondante lungo l’arco alpino a quote pari o inferiori i 2000m. Tuttavia, questa saccatura sta favorendo la risalita di masse d’aria umida e calda dal Nord-Africa e garantirà, almeno fino a metà settimana, valori termici al di sopra della media stagionale e tempo stabile o variabile sulle regioni centrali e meridionali. 


Tra giovedì e venerdì, con il sistema vorticoso che tenderà ad estendersi fin sul nostro Paese, assisteremo ad un generale peggioramento delle condizioni meteorologiche: nella giornata di giovedì il maltempo porterà rovesci diffusi sui settori tirrenici, Sardegna e, in maniera molto marcata, sulle regioni nord-occidentali, con possibili accumuli particolarmente rilevanti.  Successivamente, l’instabilità si estenderà fin sulle regioni Adriatiche e Ioniche. Per il weekend, il quadro meteorologico è ancora molto incerto ma, stando agli ultimi aggiornamenti, saranno ancora possibili rovesci a carattere sparso. Vi terremo aggiornati.


 Per quanto riguarda l’Abruzzo:

Fino a mercoledì alterneremo ampi sprazzi di cielo sereno su tutta la regione a nubi sparse o cielo velato. Nelle ore più fredde della giornata, non si esclude la possibilità di locali foschie o banchi di nebbia soprattutto nelle valli e zone pianeggianti. Da mercoledì notte/giovedì, tuttavia, avremo un’estesa copertura nuvolosa su tutto il nostro territorio regionale e dal pomeriggio di giovedì assisteremo alle prime precipitazioni sui settori occidentali che man mano si estenderanno fin lungo il versante Adriatico entro la serata. Per il weekend, la linea di tendenza è molto incerta ma, dalle immagini dei modelli matematici, permarrà l'instabilità.