Rapido passaggio perturbato tra oggi e domani, possibili sorprese bianche per la befana...

Published in News Meteo

Il nuovo anno si apre con l’arrivo di un rapido passaggio perturbato che, nel corso della giornata di domani, porterà tempo prevalentemente instabile su buona parte del nostro stivale.

Un fronte freddo in discesa dall’Europa settentrionale, nelle prossime ore porterà delle precipitazioni nevose che interesseranno maggiormente le Alpi. Successivamente i corpi nuvolosi raggiungeranno l’Italia centro-settentrionale e, durante la giornata di domani, gli annuvolamenti scorreranno fin sulle regioni meridionali, portando: rovesci a carattere sparso un po’ dappertutto, un generale abbassamento delle temperature e nevicate sui settori Appenninici a quote inferiori anche i 1000m. Inoltre avremo un generale rinforzo dei venti su tutto il nostro territorio nazionale ed a rotazione ciclonica.

Tuttavia, dopo questo veloce passaggio instabile, l'inverno inizierebbe a fare sul serio, con l’arrivo di un’intensa ma breve perturbazione di origine Artico-Continentale che porterebbe su buona parte del nostro Stivale, ma soprattutto per i settori adriatici e regioni meridionali, temperature gelide, nevicate localmente di abbondante intensità a basse quote e forti venti in prevalenza dai quadranti settentrionali. Essendo una tendenza meteorologica non ancora confermata, torneremo  a parlarne nei prossimi giorni con maggiori dettagli.

Per quanto riguarda l’Abruzzo, a partire da questa notte tutta la regione sarà interessata da una vasta copertura nuvolosa a cui seguiranno delle precipitazioni di debole intensità su buona parte del territorio aquilano.  Nel corso della giornata, con il fronte freddo che attraverserà la nostra regione, avremo rovesci anche di moderata intensità inizialmente nell’Abruzzo settentrionale che man mano si estenderanno fin sul basso Abruzzo. Le nevicate si faranno vedere sui settori montani a quote pari o inferiori i 1000m. L’instabilità si attenuerà in nottata. Mercoledì sarà una giornata con qualche annuvolamento sparso alternato ad ampi sprazzi di cielo sereno e da giovedì, con il probabile arrivo della perturbazione artico-continentale, avremo un repentino abbassamento delle temperature su tutto l’Abruzzo e, le prime precipitazioni, interesserebbero il versante orientale. Entro la serata/nottata di giovedì, le nevicate potrebbero farsi vedere dappertutto, anche fin sulle coste e le precipitazioni nevose tenderanno ad attenuarsi nella giornata di sabato. Come anticipato, al momento non possiamo fornire ulteriori dettagli su questa perturbazione. Nei prossimi giorni daremo maggiori dettagli sull’arrivo di questa prima e vera ondata di gelo dell’inverno 2016/2017.