Tra nord e centro, possibilità di fenomeni a carattere moderato e sporadico. Clima mite.

Published in News Meteo

Previsioni meteo settimana dal 20 al 26 Marzo 2017

Le temperature continuano ad essere sostanzialmente miti, un po' ovunque sulla nostra penisola. Tra l’altro il problema della siccità, si fa sentire in molte località, specie nelle regioni settentrionali ed in parte su quelle centrali del versante tirrenico,ed in sostanza dove l’inverno appena trascorso è stato davvero avaro di precipitazioni. Ed in effetti l’inverno ci abbandonerà anche astronomicamente alle ore 11:28 di Lunedì 20 Marzo, lasciando le consegne alla nuova stagione, la primavera appunto che, se vogliamo, sembra già in molti casi entrata da un pezzo.

Questa settimana, che ci apprestiamo a vivere, appare con l’Italia spezzata in due, in un certo senso;con le regioni del nord e parte del centro, che avranno un tempo dinamico, con cielo spesso nuvoloso e con la possibilità di precipitazioni anche a carattere moderato. Altrove e specie al sud, le condizioni del tempo saranno migliori, anche se a quanto pare nel week end, almeno fino all’altezza della Campania e sulla Puglia settentrionale, potremmo avere delle precipitazioni interessanti. Ma al momento è solo una previsione.

Intanto vediamo l’evoluzione giorno dopo giorno e quindi Lunedì, equinozio di primavera,le condizioni meteo saranno discrete un po' ovunque, con cielo poco nuvoloso al nord, con nubi alte e stratificate al centro, ed addensamenti più consistenti in serata con delle deboli precipitazioni sulla Toscana, alto Lazio, Umbria. Buono al sud. Temperature stazionarie sui valori del giorno prima dappertutto ( valori tra i 7 e gli 8°c ad 850 hpa). Martedì, nubi più organizzate sulle regioni settentrionali, con fenomeni tra deboli e moderati tra la Lombardia, il Trentino ed il Veneto, specie Prealpi ed alpi. Piogge a carattere debole sull’appennino settentrionale ed in serata in parte su quello centrale. Temperature senza nessuna variazione, venti in prevalenza occidentali, deboli con qualche locale rinforzo.

Mercoledì,è possibile che una saccatura dalla Gran Bretagna provi a scendere verso la Francia e parte della penisola Iberica. Si attiveranno delle correnti da ovest-sud-ovest verso l’Italia, le quali apporteranno delle precipitazioni moderate su gran parte del nord, con qualche nevicata lungo l’arco alpino oltre i 2400 m circa. Piogge anche tra l’appennino Ligure e Toscano ed in serata qualche fenomeno sarà possibile sull’appennino centrale occidentale. Piogge a carattere sparso sulla Sardegna e sulla Sicilia. Altrove condizioni di tempo buono, solo verso sera, della nuvolosità alta e stratificata potrà essere presente.

Giovedì, situazione pressochè analoga, con precipitazioni a carattere moderato al nord e parte del centro – nord. In serata qualche fenomeno anche in Abruzzo. Venti da sud-ovest, generalmente deboli e temperature in calo al nord-ovest (4°c ad 850 hpa), un po' anche sul nord est, altrove stazionarie con foenizzazione sulle coste adriatiche. Venerdì, con una depressione formatasi sulla penisola Iberica, da noi avremo un richiamo di correnti meridionali molto miti, specie al centro-sud ed allo stesso tempo potranno apportare delle piogge anche tra moderati e forti su tutto il nord-ovest. Nuvolosità irregolare sulla parte tirrenica, e sulle Ioniche. Sabato, cielo nuvoloso al nord, con fenomeni diffusi sul nord-ovest. Nelle ore pomeridiane, fenomeni anche sulle tirreniche in spostamento verso levante. Temperature in lieve aumento al centro sud, stazionarie altrove.

Infine Domenica, che al momento appare davvero una giornata instabile sul nord e buona parte del centro con piogge diffuse e temperature in calo di qualche grado, specie sulle regioni settentrionali e la Toscana (4°c ad 850 hpa).

In Abruzzo.

Giornate tutto sommate miti ci accompagneranno in questa settimana, con il cielo che si presenterà tra poco nuvoloso e con una nuvolosità irregolare, più che altro per delle nubi alte e stratificate. Possibilità di qualche fenomeno a carattere sparso, mentre delle piogge più accentuate, al momento appaiono nella giornata di Domenica.