Previsioni Meteo - Lunedì 6 Maggio 2019

Published in Previsioni meteo

Previsioni valide per la giornata di Lunedì 6 Maggio 2019

ATTENZIONE: LA PREVISIONE POTRA' SUBIRE NOTEVOLI CAMBIAMENTI NEL CORSO DELLA GIORNATA.

Mattinata con instabilità che coinvolgerà dapprima il versante orientale e successivamente raggiungerà anche il resto della regione. Fenomeni a carattere temporalesco riguarderanno inizialmente alcune aree dell'entroterra regionale e i settori del teramano e pescarese. A seguire, nel corso della mattinata, i fenomeni tenderanno ad estendersi e localmente anche intensificarsi e raggiungeranno il resto del versante orientale e man mano raggiungeranno anche il versante occidentale, dove inizialmente non sono previsti fenomeni significativi. Nevicherà sui settori appenninici, aree pedemontane e localmente settori alto collinari dagli 800/900mt di quota con accumuli al suolo dai 1000mt circa.

Nel pomeriggio ancora fenomeni di instabilità di debole o moderata intensità, sparsi ed intermittenti che riguarderanno gran parte dell'Abruzzo. Nel corso del pomeriggio i fenomeni accenneranno ad una graduale attenuazione a partire dalle aree del teramano, alto aquilano e interno pescarese per poi avanzare sul resto della regione entro il tardo pomeriggio, con la possibilità di qualche schiarita. Tuttavia non si escludono locali nebbie, in particolare aree vallive e settori pianeggianti.

In serata cielo nuvoloso o molto nuvoloso dappertutto. Residui rovesci previsti nelle zone interne e settori montani e assumeranno carattere nevoso dai 900/1000mt.

In nottata ancora qualche sporadica precipitazioni nell'interno, nuvolosità che volgerà verso una sempre più graduale attenuazione un po' ovunque. Tuttavia permarrà la possibilità di locali rovesci lungo i settori del pescarese/chietino e vastese per via della probabile formazione di nuclei temporaleschi in mare in possibile estensione verso l'immediata fascia Adriatica.

Temperature che subiranno un sensibile e deciso calo.

Ventilazione in progressivo rinforzo da Maestrale su tutta la regione con raffiche che supererebbero i 60/70km/h lungo la fascia Adriatica. Di conseguenza le coste saranno esposte a forti (se non fortissime) mareggiate.