Ancora qualche lieve disturbo al centro sud, poi rinforzo dell’alta pressione e sensibile aumento termico.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 9 al 15 Marzo 2020.

  
[Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

Un po' di freddo è ancora presente sulla nostra penisola, ma tuttavia da Martedì o ancora meglio da Mercoledì, un sensibile rinforzo dell’anticiclone di natura sub tropicale tornerà a dar luogo a condizioni di tempo stabile e soleggiato pressochè ovunque, oltre che ad un accentuato aumento delle temperature. Di pioggia ne è caduta davvero poca se vogliamo su gran parte della penisola e purtroppo nei prossimi giorni a parte qualche fenomeno sparso, più che altro tra Lunedì notte e Martedì, al centro sud, nulla appare all’orizzonte.

Lunedì 9 Marzo, al mattino, nubi al nord, con qualche fenomeno, a carattere nevoso, sui versanti di confine. Estensione delle precipitazioni nelle ore seguenti, su buona parte delle regioni settentrionali, Toscana, Sardegna. Altrove nuvolosità in aumento, con qualche fenomeno sulle regioni tirreniche. Meglio andrà al sud. Temperature stazionarie al nord ed al centro, con valori tra gli 0°c ed i 2°c ad 850 hpa, un paio di gradi in più al meridione, venti in genere occidentali, tra deboli e moderati ad ovest, deboli da est altrove, nord compreso.

Martedì, di nuovo più freddo sulle adriatiche, qualche fenomeno sui confini alpini, possibilità di piogge su Lucania, Calabria, Sicilia. Tendenza a miglioramento un po' ovunque, venti da nord est lungo le aree orientali, tra le Marche e la Puglia, con dei rinforzi là dove esposto.

Mercoledì, rinforzo con aumento dei geopotenziali dell’anticiclone di estrazione sub tropicale. Bel tempo ovunque, con soltanto il passaggio di stratificazioni di poco conto.Ventilazione deboli occidentale al nord, da nord est ancora sui versanti orientali, temperature in aumento soprattutto al nord ed al centro, con valori sui 7°c ad 850 hp, ancora un po' fresco al sud con circa 4°c sempre alla quota di 1450 m in atmosfera libera.

Giovedì, non cambierà granchè, tempo sempre stabile e soleggiato su tutta la penisola, salvo qualche stratificazione di passaggio. Temperature senza variazioni di rilievo, venti da ovest, deboli sui versanti tirrenici, da est sulle adriatiche.

Venerdì, sarà sempre l’anticiclone a dettar legge su tutta Italia, anche se sui confini alpini, torneranno dei fenomeni, nevosi fin sui 900 m circa. Temperature in leggero aumento al centro sud , con valori sui 7/8°c ad 850 hpa, venti press a poco come il giorno precedente.

Sabato, al momento appare con tempo nuvoloso su molti settori del nord e del centro. Qualche fenomeno da stau nord orientale sull’appennino settentrionale, neve oltre i 900/1000 m. Spruzzate anche sull’appennino centrale, molto debole. Al sud tempo migliore. Venti da est nord est, ovunque , temperature in calo sui versanti adriatici con valori ad 850 hpa tra gli 0 e i 2°c. Più mite di un paio di gradi sulle tirreniche.

Domenica, in ultimo, giornata che sembra buona un po' ovunque, a parte delle stratificazioni al nord e qualche addensamento al sud e sulla Sicilia. Venti dai quadranti orientali su tutta la fascia peninsulare, più variabili al settentrione. Temperature senza variazioni di rilievo, piuttosto fresco, specie versanti adriatici.

 

In Abruzzo.

Dopo la leggera instabilità che comunque ha riportato un po' di neve sui nostri rilievi, sarà probabile qualche debole e veloce fenomeno nella giornata di Martedì, poi tempo in generale miglioramento per il ritorno dell’anticiclone, piuttosto robusto, che tornerà a riportare tempo stabile e soleggiato su tutta la nostra regione. Temperature in aumento, venti deboli orientali. Probabilmente Sabato potremo tornare ad avere un pochino d’instabilità e clima un po' più freddo per il rinforzo dei venti da nord est. Domenica discreta.