Subito un passaggio instabile con un calo delle temperature. Rapido miglioramento e caldo a seguire.

Published in News Meteo

Le previsioni meteo dal 14 al 20 Aprile 2020.

  
[Previsioni a cura di Thomas Di Fiore dell'Associazione AQ Caput Frigoris].

Con le festività pasquali oramai alle spalle, pian piano ci apprestiamo, nonostante il nefasto periodo legato all’emergenza coronavirus, ad andare verso la parte più bella,se vogliamo, della primavera e l’estate che appunto seguirà tra alcuni mesi. C’è da dire, che a quanto pare, un rapido passaggio nella giornata di Martedì 14, toccherà le regioni del nord est e successivamente quelle adriatiche fino alla Puglia. Le temperature subiranno un sensibile calo con valori sul medio adriatico sui – 1/ -2°c ad 850 hpa nella mattinata di Mercoledì, ma con un rapido rialzo già dal primo pomeriggio. Infatti, l’anticiclone sub tropicale tornerà a farsi sentire un po' ovunque sull’Italia, con valori termici piuttosto elevati per il periodo in essere, mentre un nuovo guasto, ad opera delle correnti da scirocco, sembra potrà manifestarsi nel corso del week end. Ma vediamo in successione cosa potrà accadere.

Martedì, al mattino, nubi al nord est in particolare, con dei fenomeni , nevosi oltre i 1200 m circa. Sul resto delle regioni settentrionali, tempo discreto, con della nuvolosità a tratti irregolare. Scendendo giù lungo la penisola, nuvolosità in estensione su tutto il centro, con piogge tra le aree interne di Toscana, Marche, quindi Umbria, dapprima. Dal primo pomeriggio, piogge moderate su parte del Lazio, soprattutto Abruzzo e Molise. Nevicate sull’appennino sui 1800 m circa, ma con quota in calo tra la sera e la notte. Piogge sulla Puglia, prima di sera ed anche Basilicata. Sulle rimanenti zone, isole maggiori comprese, condizioni non malvagie, con tuttavia della nuvolosità variabile a tratti, specie Calabria. Temperature in calo sul nord est e il versante adriatico, molto meno su quello tirrenico ed al sud. Venti, da nord est su buona parte del settentrione, da scirocco all’estremo sud, in rotazione dai quadranti orientali quasi ovunque.

Mercoledì, freddo al mattino sul medio e parte del basso adriatico. Condizioni meteo buone quasi ovunque. Anche la colonnina di mercurio sarà in aumento dal primo pomeriggio. Ventilazione in genere da est nord est.

Giovedì, alta pressione in rinforzo su tutta la penisola, cielo poco nuvoloso solo per delle stratificazioni di passaggio e nulla più. Venti da ovest sulla fascia tirrenica, da est sul versante adriatico, di debole entità. Temperature in aumento con valori tra i 7 e gli 8°c ad 850 hpa.

Venerdì, altra bella giornata primaverile, anche se tuttavia saranno presenti degli addensamenti tra la Liguria e la Toscana con qualche debole fenomeno. Possibilità di lievi rovesci anche su alcune aree della Sardegna. Temperature in sensibile aumento con valori sui +16°c ad 850 hpa sulla Sardegna e la Sicilia, +12°c sul centro e parte del nord. Ventilazione non molto diverso dal giorno precedente.

Sabato, soprattutto nel corso delle ore pomeridiane, saranno possibili degli addensamenti sulle aree alpine ed appenniniche con dei rovesci a carattere moderato. Ventilazione molto simile al giorno precedente, temperature in lieve flessione al centro nord.

Infine Domenica, ove al momento la situazione appare con tempo nuvoloso con piogge sul nord ovest, in estensione su buona parte delle regioni settentrionali. Nubi anche al centro, con rovesci nelle ore pomeridiane. Meglio al sud. Temperature senza variazioni di rilievo, clima primaverile, venti da scirocco.

 

In Abruzzo.

Subito una passata di nubi, rovesci e il ritorno di un pochino di neve in quota. Temperature in calo ove non si esclude qualche gelata fino a quote medio basse nella mattinata di Martedì. Poi torneranno condizioni di tempo bello e stabile fino a Venerdì, mentre nel week end potranno affacciarsi dei primi rovesci, probabilmente a carattere temporalesco. Clima mite.